weber.san 950

Saint-Gobain Weber AG

Rinzaffo

Schede tecniche e altri documenti per scaricare

Prima dell'elaborazione

Il supporto deve essere solido, portante, umido opaco e privo di sporcizia. Rimuovere i componenti friabili e non coesi. Per l’intonaco di risanamento è necessario rimuovere pitture e intonaci vecchi fino al supporto portante. Raschiare le fughe nella muratura fino a una profondità di 2 cm e pulire meccanicamente la superficie. Sostituire o completare la muratura distrutta. La preparazione del supporto viene eseguita per almeno 0,8 m più in profondità rispetto all’apparire dei danni causati dall’umidità. Nel caso di pareti interne portanti o soffitti a volta, almeno 1 m, misurando dalla parete esterna.

Caratteristiche e vantaggi

- Facile lavorazione
- Elevatissima aderenza
- Distribuzione granulometrica ottimale
- Crea una superficie aderente per l’intonaco successivo
- Lavorabile a mano e a macchina
- Non è infiammabile

Note

- Nelle superfici delle pareti esterne o nell’applicazione di intonaci di risanamento devono essere impiegati solo profili e ancoraggi resistenti alla corrosione
- Il rinzaffo applicato deve essere protetto da un’asciugatura troppo rapida. Evitare l’irraggiamento solare diretto e correnti d’aria. Devono essere osservate le regole artigianali della tecnica di intonacatura.
- Tutte le caratteristiche si riferiscono a una temperatura di + 23 °C senza correnti d’aria e a un’umidità relativa dell’aria del 50% 
- Temperature maggiori accelerano, temperature minori ritardano l’andamento della reazione 
- Non mescolare con altri materiali da costruzione 
- Non impiegabile su supporti contenenti gesso 
- Durante la messa in opera, osservare le schede informative WTA «Intonaci per il sistema di risanamento», 2-9 nonché «impermeabilizzazione successiva di elementi strutturali a contatto con il terreno», 4-6